A Cercola è un dominio: Elisa Volley campione provinciale Under 18

L’Elisa Volley Pomigliano è campione provinciale Under 18. Il verdetto è arrivato al termine della finale disputata nel tardo pomeriggio di ieri al PalaCaravita di Cercola tra i neo campioni e l’EmraFoods Gis Ottaviano, avversaria storica di questi ultimi anni per l’Elisa Volley. Un verdetto netto, con la squadra allenata da Domenico Delfino Leone e da Nello Florio capace di imporsi con un secco 3-0 (25-23, 25-22, 25-17), anche se, almeno per i primi due parziali, c’è stato da sudare.

II primo set è infatti un lungo testa a testa, con Ottaviano che in diverse occasioni dà anche l’impressione di poterla spuntare. Quando arrivano i punti decisivi, però, con il pallone che inizia a scottare, qualcosa cambia: dal 22-20 in favore della Gis, infatti, Coppola e compagni piazzano un parziale micidiale di 4-0 che ribalta il punteggio e regala due set-point all’Elisa. Il primo viene annullato, ma sul secondo un attacco “out” di Ottaviano regala il primo parziale ai pomiglianesi. Molto simile l’andamento del secondo set, con l’equilibrio che regna sovrano fino al 20-20. Qui però, esattamente come accaduto nel primo parziale, arriva lo strappo deciso dell’Elisa, che chiude sul 25-22 grazie a un errore in battuta della Gis. I due set persi in volata demoralizzano Ottaviano, che non riesce più a tenere il passo di una Elisa Volley ormai scatenata. Il terzo set è infatti un assolo della squadra biancoazzurra, che parte subito forte (10-4) e non si volta più indietro toccando più volte il +8, la prima sul 15-7. Il finale così è privo di pathos, con un attacco in parallela di Antonio Coppola che ufficializza il trionfo dell’Elisa Volley.

Subito dopo la partita arriva il commento del tecnico dei neo campioni, Domenico Delfino Leone: «Innanzitutto faccio i complimenti alla società e ai ragazzi per questo risultato: vincere una finale per 3-0 è sempre importante – dice l’allenatore – Forse la partita non è stata giocata al massimo tecnicamente, ma è normale che sia così in una finale. Le finali vanno vinte e noi lo abbiamo fatto. Onore però ai nostri avversari, che hanno disputato un’ottima gara.

Gennaro Iorio