Elisa, nessun regalo sotto l’albero

SERIE C MASHILE

Il turno di campionato prenatalizio porta in dote la quarta sconfitta stagionale, su nove gare fin qui disputate, per la squadra di serie C maschile dell’Elisa Volley. Una sconfitta che poteva essere messa in preventivo, visto che di fronte c’era la capolista Sacs Napoli, unica squadra ancora imbattuta e con appena un punto perso per strada. Il 3-0 finale (25-21, 25-20, 25-12) è fin troppo ingeneroso nei confronti della squadra allenata da Didi Leone, che se l’è giocata alla pari o quasi per almeno due set. E infatti il tecnico dell’Elisa, a fine gara, vede il bicchiere mezzo pieno: «Abbiamo giocato contro la Sacs, unica squadra ancora imbattuta del girone, la vera corazzata del campionato con pochissimi punti deboli – ricorda infatti Didi Leone – Abbiamo fatto molto bene nei primi due set, soprattutto considerando il fatto che siamo in formazione rimaneggiata. Siamo andati sempre noi avanti nel punteggio e loro sono riusciti a riprenderci sempre nella seconda fase del set, non per nostro demerito ma perché la Sacs ha innalzato il suo livello di gioco: non per niente sono primi in classifica. Noi abbiamo giocato bene, difendendo molto e dimostrando carattere. Solo nel terzo siamo andati sotto di qualche punto e lì si è spenta la luce: la stanchezza da un lato e lo squadrone che avevamo di fronte dall’altro ha fatto sì che il passivo diventasse pesante, ben oltre i nostri demeriti. In ogni caso è stata un’ottima prestazione, con la speranza che dall’anno nuovo gli infortuni e i contrattempi vari ci lascino finalmente in pace. Buon Natale a tutti i pallavolisti».
LE ALTRE PARTITE Poca fortuna per l’Elisa Volley anche nelle altre categorie: se della sconfitta della squadra di serie C femminile parliamo a parte, con l’esordio in panchina di coach Spadaccio con una sconfitta (0-3) contro l’Ottavima, con lo stesso punteggio (3-0: 25-19, 25-11, 25-14) si è arresa anche la squadra di serie D maschile. A fermare l’Elisa Volley, in questo caso, è stata l’Athena Volley. Punteggio decisamente severo, anche se va ricordato che di fronte c’era la seconda forza del campionato. Sconfitta severa (0-3 al PalaFalcone), infine, anche per la squadra di serie D femminile, che cede alla Nuova Pallavolo Sarno. In questo caso, però, c’è tanto da recriminare, visto che sia il primo che il terzo parziale si sono chiusi solo ai vantaggi (24-26, 11-25, 27-29). Peccato, perché contro le arnesi, terze in campionato, non era scontato giocarsela alla pari per due set su tre.