Il Parlamento della Legalità Internazionale celebra Elisa Campanile

Elisa Campanile e l’Elisa Volley Pomigliano: un binomio il cui legame è inscindibile e che, nonostante il passare degli anni, continua a regalare emozioni. Come domenica, quando nel ricordo della pallavolista, scomparsa quand’era solo un’adolescente, il Parlamento della Legalità Internazionale (nato dopo le stragi mafiose di Capaci e via D’Amelio) ha voluto istituire un Memorial dedicato a Elisa Campanile. «Elisa Campanile è semplicemente bella e il Parlamento della Legalità Internazionale vuole ricordarla nella sua Napoli per ridarle quella luce e quello splendore che merita», ha spiegato Nicolo Mannino, Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale. «Sono fiero di essere a questo appuntamento culturale – dice ancora Nicolò Mannino – per cantare la vita di Elisa che seppur in breve tempo è riuscita a scrivere, nel cuore di tanti, parole meravigliose come amore, pace, tenerezza, talento sportivo e bravura e che ha lasciato su questa terra un messaggio di amore alla vita, nonostante tutto». L’ultimo pensiero di Nicolò Mannino va poi ai genitori di Elisa: «Ai genitori di Elisa va tutto il nostro affetto e la nostra vicinanza, certi che nessuno muore mai in questo mondo se continua a vivere nei cuori di chi crede nella forza travolgente dell’amore». Una verità assoluta, che si addice in maniera particolare ad Elisa Campanile, alla quale l’Elisa Volley, oltre a dedicarle il nome della propria associazione, dedica ormai da decenni un altro Memorial, con la pallavolo giovanile protagonista, giunto quest’anno alla sua ventiquattresima edizione.